Botel Sailing Home

camera botel sailing home

Ad Amsterdam abbiamo scelto di dormire in una barca ormeggiata lungo uno dei tanti canali che dividono in rettangoli ordinati la città; noterete subito queste imbarcazioni passeggiando per il centro, molte sono case private, ma altre offrono ospitalità.

La nostra scelta è ricaduta su una zona comoda al centro, ma molto tranquilla, proprio di fronte al Nemo – Museo della scienza e a 10 minuti a piedi dalla stazione centrale, dove siamo arrivati comodamente con un treno diretto dall’aeroporto.

Il Botel Sailing Home

Il Botel Sailing Home era ancorato al Molo 3 e ci ha subito accolto con una piacevole sensazione di calore: si entra direttamente nella sala utilizzata per la colazione, che dispone di alcuni tavolini, nonché di una zona relax con divanetti. I gestori sono molto gentili, ci hanno consegnato una cartina e consigliato dei posti da vedere al di fuori dei classici itinerari turistici. Durante tutto il giorno sono a disposizione degli snack, acqua e bevande calde.

La nostra cabina doppia era piccola, come ci si può aspettare in barca, ma con un bagno privato e tutti i confort… io e il mio compagno siamo concordi nel definirlo il miglior posto in cui abbiamo mai dormito via da casa, forse proprio per il fatto di essere in acqua, che attutisce i rumori e regala quel dondolio quasi impercettibile!

Merita una nota anche la colazione, ricchissima di formaggi locali, pane per tutti i gusti, dolcetti appena sfornati (la signora è una cuoca!) e macedonia di frutta fresca!

La proposta estiva

Un’altra cosa che mi è sembrata super interessante è l’impiego estivo di questa imbarcazione, come ci hanno raccontato i proprietari. La barca rimane ancorata in porto solo nei mesi invernali, mentre in estate è impiegata per crociere cicloturistiche. In sostanza, una guida via terra accompagna i ciclisti alla scoperta dell’Olanda ma anche degli stati confinanti, a seconda dell’itinerario scelto. La barca fa da supporto per la notte e i pasti e consente di rimanere a bordo per chi non se la sentisse di pedalare tutti i giorni.

Noi ci siamo dati l’arrivederci con questa incredibile coppia, una crociera del genere ci affascina moltissimo! Per avere più informazioni vi rimando al sito dell’organizzatore dove troverete le varie opzioni di viaggio e tutte le imbarcazioni coinvolte: CycleTours.

Per scoprire qualcosa in più su Amsterdam vi rimando invece al nostro itinerario: Pianificando Amsterdam

 

12 Risposte a “Botel Sailing Home”

  1. Wow! Deve essere bellissimo dormire in una house boat.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Un’esperienza stupenda! Sei in centro ma anche in un posto assolutamente tranquilli e i gestori persone splendide! Abbiamo fatto si quelle chiacchierate😍

  2. Ma che bella idea!! Devo assolutamente provare anch’io una di queste sistemazioni, in una città come Amsterdam avete scelto sicuramente la location più naturale 🙂 Mi piacerebbe passarci una notte d’estate, per salire magari sul ponte la sera e per gustarmi la navigazione durante il giorno.. sto già sognando ad occhi aperti <3

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Anche a noi piacerebbe tornare in estate per una crociera!!😍

  3. Che figata pazzesca! Non siamo mai stati ad Amsterdam quindi ci segniamo questa opzione, ci piacciono le alternative originali!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Si, ci siamo trovati benissimo! Non hai idea la pace di dormire in un posto così!!

  4. Deve essere spettacolare dormire in una boat house! Quando andrò ad amsterdam è li che voglio alloggiare, già sapevo della loro esistenza ma leggere un racconto di qualcuno che l’ha vissuto ha fatto crescere in me la voglia di provarlo!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Te lo posso confermare: un’esperienza stupenda! L’altra bella scoperta è quella delle crociere nella bella stagione 😁

  5. Che bellezza la barca!sono stata a Amsterdam e sempre le ho guardate un po’ con rispetto ed adesso mi sono ricreduta leggendo il post e vedendo le foto..anzi, mi piacerebbe proprio farla un esperienza in barca

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Di sicuro è stato il posto più rilassante in cui abbiamo mai dormito! L’acqua ti culla e allo stesso tempo attutisce i rumori esterni. Te la consiglio!

  6. Che figata! Noi siamo stati in un hostal boat a Stoccolma. La camera era una cabina e la finestra un oblò. Bellissimo!!!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Come il nostro allora! Devo dire che non avevamo mai dormito così bene in viaggio, la pace che dà l’acqua è incredibile! Bello sapere che si può trovare anche in altre città.

Lascia un commento