Cosa vedere ad Amsterdam: 10 attrazioni imperdibili

Oggi vi racconto cosa vedere ad Amsterdam se avete poco tempo, con la lista di 10 attrazioni imperdibili. Noi siamo rimasti in città esattamente 48 ore e l’abbiamo adorata!

Per farvi un’idea di come organizzare l’itinerario per giorni date un’occhiata qui: Pianificando Amsterdam.

Le 10 attrazioni imperdibili ad Amsterdam in 48 ore

1. Il Van Gogh Museum

E’ famoso in tutto il mondo e non possiamo che confermare che la fama è tutta meritata! L’esposizione di opere dell’artista è ricca e curata nei minimi dettagli. Ho apprezzato soprattutto l’esposizione in ordine cronologico e le spiegazioni esaustive dell’audioguida, che permettono di seguire l’evoluzione artistica del pittore. Altro aspetto interessante sono le mostre periodiche, generalmente relative ad artisti moderni che si sono ispirati a Van Gogh.

Informazioni utili per il Van Gogh Museum

Il museo è aperto tutto i giorni con orario minimo 9.00 – 17.00 e l’ingresso costa 18 euro. In estate gli orari di apertura si allungano, vi consiglio quindi di controllare il sito ufficiale nell’apposita sezione: Prepara la tua visita. Noi ci siamo andati la mattina presto ed è stato un orario azzeccato, le ore centrali della giornata risultano invece le più affollate.

Van Gogh Museum Amsterdam
Zona dedicata ai selfie con le riproduzioni dei quadri più noti

2. Il Rijksmuseum

E’ il museo nazionale dedicato alla storia olandese e ai suoi principali esponenti artistici. L’impatto è immediato già dall’esterno di questo museo, situato all’interno di un palazzo davvero imponente. Basti pensare che al suo interno passa pure la strada che dal centro città vi conduce al Museumplein. E’ un museo grandissimo, non so se una giornata possa bastare per visitarlo tutto approfonditamente. Noi ci abbiamo dedicato un paio d’ore, facendo un tour limitato.

Informazioni utili per il Rijksmuseum

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00 e l’ingresso costa 17,50 euro o altrimenti è incluso nell’I amsterdam city card. Ecco il sito ufficiale: Rijksmuseum

IMG_9702.JPG
Qui ci trovavamo già all’interno del Rijksmuseum

3. Il giro dei canali in battello

Pensavamo fosse troppo turistico e l’abbiamo fatto solo perché era incluso nell’I amsterdam city card, invece si è rivelato una bella sorpresa! La navigazione offre un punto di vista completamente differente sulla città, e all’imbrunire ha forse ancora più fascino. Potrete ammirare le luci delle case riflesse sui canali e nel mese di dicembre anche le installazioni del Light festival.

Informazioni utili per una minicrociera

Questo servizio è offerto da diverse compagnie, alcune incluse nella city card. Il giro dura circa un’ora e sono presenti diversi punti di partenza, vicini alle attrazioni principali. E’ interessante anche l’opzione hop-on hop-off che con l’acquisto di un biglietto valido 24 ore permette di utilizzare il battello per spostarsi in città con diverse tappe a disposizione.

IMG_9708.JPG
Non sarà strano imbattersi anche in qualche cigno

4. La casa di Anne Frank

La visita è stata davvero emozionante, in senso triste purtroppo, ma credo sia fondamentale avere consapevolezza su certi episodi storici.

Informazioni utili per la casa di Anne Frank

L’orario di apertura minimo va dalle 10 alle 19, ma varia a seconda dei giorni e dei periodi dell’anno. Da tenere in considerazione che i biglietti sono acquistabili solo online sino al 1 maggio 2018, a causa dei lavori di ristrutturazione in corso. Ecco il sito: Anne Frank museum.

5. Westerkerk e Westertoren

La Westerker (Chiesa dell’ovest) si trova proprio accanto alla casa di Anne Frank e all’interno della chiesa troverete la tomba di Rembrandt. In estate potrete anche salire sulla sua torre campanaria, la più alta di tutta Amsterdam e da lì ammirare il panorama!

Informazioni utili per la visita alla Westerkerk

La chiesa è aperta al pubblico dalle 10 alle 15 tutti i giorni, domenica esclusa. Per maggiori informazioni ecco il sito ufficiale: Westerkerk. L’ingresso è gratuito, mentre per la visita alla torre è possibile solo tramite tour guidati a pagamento.

westerkerk_amsterdam.jpg

6. Bloemenmarkt

Il famoso mercato dei fiori è un’esplosione di colori pure in inverno, non oso immaginare in primavera, ma ci torneremo per scoprirlo! Si trova lungo il canale Singel dal lunedì al sabato.

IMG_9764.JPG

7. Heineken Experience

E’ possibile scoprire la vecchia fabbrica attraverso una visita interattiva, che si conclude ovviamente con la degustazione. Il percorso è ben strutturato, con momenti davvero divertenti!

Se state pensando che non valga la pena passare qui il vostro tempo, rispetto ad altre attrazioni di maggior valore storico-artistico, tenete conto che la maggior parte dei musei chiude alle 17, mentre l’Heineken Experience chiude più tardi e rappresenta dunque la tappa perfetta prima di cena.

Informazioni utili sull’Heineken Experience

Orari di apertura: lu-gio dalle 10:30 alle 19:30 (ultimo ingresso alle 17:30), ven-do dalle 10:30 alle 21:00 (ultimo ingresso alle 19:00). L’ingresso costa circa 18 euro e il tour dura un paio d’ore. Ci si può muovere liberamente, le spiegazioni sono fornite solo in inglese.

Sul sito ufficiale troverete anche delle opzioni vip per il tour che possono comprendere un giro in battello accompagnati da una guida Heineken e l’ingresso all’A’DAM lookout: Heineken Experience.

IMG_9731.JPG

8. Case-museo

Il Museo nazionale del costume (Dutch costume museum) e il museo Willet-Holthuysen si trovano entrambi all’interno di una tipica casa lungo i canali, dunque oltre agli oggetti esposti, avrete la possibilità di vedere dall’interno una costruzione tipica.

La visita vi impegnerà meno di un’ora, ma sono molto carini! Nel primo troverete esposti gli abiti tipici di tutte le regioni olandesi, con la possibilità di fare le foto indossando i costumi o partecipare a workshop di decorazione dei vestiti stessi (questi ultimi su prenotazione). Nel secondo sognerete a occhi aperti vedendo come viveva una facoltosa famiglia olandese nell’Ottocento.

Informazioni utili sul Museo nazionale del costume

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 e l’ingresso costa 10 euro. Per ogni altra informazione ecco il sito ufficiale: Dutch Costume Museum.

Informazioni utili sul museo Willet – Holthuysen

Il museo è aperto dal lunedì al venerdì con orario 10-17, nel fine settimana con orario 11-17. L’ingresso costa 9 euro, per ogni altra informazione ecco il sito ufficiale: Museo Willet-Holthuysen.

IMG_9762IMG_9751

9. Assaggiare i prodotti tipici

I ristoranti ad Amsterdam hanno prezzi ragionevoli e la nostra esperienza è stata assolutamente positiva. Purtroppo non abbiamo assaggiato tutti i cibi tipici che avremmo voluto, ma due in particolare ce li portiamo nel cuore:

  • formaggi olandesi: è possibile fare un assaggio negli innumerevoli negozi che troverete sparsi per la città
  • pancakes: quelli olandesi sono giganti e buonissimi, preparati sia in versione dolce sia salata. Ci sono locali dedicati esclusivamente a questa specialità dove potrete provarli!

Stefano con pancake.jpg

10. Piazza DAM

Una passeggiata sino al cuore della città è imperdibile! Su questa piazza si affacciano vari musei e attrazioni:

  • il Palazzo Reale,
  • la Nieuwe Kerk (chiesa nuova) che attualmente ospita culturali,
  • l’obelisco, monumento nazionale dedicato ai caduti della seconda guerra mondiale,
  • il più moderno museo delle cere di Madame Tussauds.

Piazza DAM_Palazzo reale_Nieuwe Kerk.jpg

In conclusione

Mi rendo conto che sole dieci attrazioni non bastano per definire cosa vedere ad Amsterdam: l’offerta culturale di questa città è davvero ricca! Tra l’altro non ho incluso il quartiere a luci rosse e l’adiacente zona dei coffee shop che invece, anche se non sono nel vostro target, meritano quantomeno una passeggiata. E altri quartieri super carini come il Jordaan, il de Pijp e il quartiere delle Nove strade…

Per cui vi do appuntamento alla prossima puntata!

Grazie per aver letto sino a qui! Spero che il mio racconto ti sia piaciuto e se vuoi dimostrarmelo lascia un mi piace, un commento, condivilo pure tramite i canali social!

Alla prossima avventura!

Anna

 

 

45 Comments

  1. Mi scatta una malinconia assurda. Ma quanto è incredibilmente bella. Bisogna tornare assolutamente però con la bella stagione per percorrere tutte le piste ciclabili.

  2. Amsterdam è stupenda ma l’ultima volta che ci sono ritornata circa 3 anni fa l’ho trovata molto più caotica. Tra le attrattive di Amsterdam non bisogna dimenticare il Begijnhof. Un luogo di una quiete assurda e ti fa dimenticare che solo fuori da quel portoncino c’è traffico e strombazzate di clacson a gogo’. Molto utile il tuo articolo. Se hai dieci minuti guarda la Amsterdam vista attraverso i miei scatti. Ciaoo

    1. Ho visto che hai un sacco di articoli sull’Olanda in generale😍 al prossimo giro spero di poterla visitare con più calma😁

      1. Esatto me ho molti perché tre anni fa ho organizzato proprio un bel giro fatto di deliziose città d’arte e mulini a vento a gogo’. Se mai andrai tieni presente il mio giro. Vedrai è ricchissimo. Bacioo 😉

      2. Esatto tre anni fa ho organizzato un bel tour tra deliziose città d’arte e mulini a vento a gogo’. Se mai andrai leggi i miei post sono ricchi d’informazioni. É un giro che consiglio assolutamente. Fatto in.maggio con l’esplosione dei tulipani deve essere magnifico. Ciaoo😉

      1. Sempre troppo poco il tempo mannaggia!! E i posti belli tantissimi hai proprio ragione!

  3. Un viaggio ad Amsterdam non è nei miei piani futuri (non ancora), ma comunque mi appunto i tuoi consigli 😉
    Ho voglia di prenotare un volo per andare a provare i formaggi e i pancakes 😀

  4. Amsterdam è davvero caratteristica, a me è piaciuta molto, condivido quando dici che 10 attrazioni non bastano per mostrare quanto ha da offrire questa città. Purtroppo anch’io ho passeggiato per il mercato dei fiori in periodo invernale, ma era tanlmente bello e variopinto che lo porto ancora nel cuore. Idem per i formaggi (sono un amante); meno i pancakes, ma sono gusti. Grazie di avermi rievocato una bella esperienza! 🙂

    1. Grazie a te! 😊 Anche a me è piaciuto molto il mercato dei fiori ma immagino i campi durante la fioritura e non vedo l’ora di tornare😍

    1. Una meraviglia il mercato dei fiori e prezzi accessibili… prima di andare temevo rientrasse nella lista delle carissime città nordiche!

  5. Le case museo devono essere bellissime, la prossima volta voglio ritagliarmi del tempo per visitarle. Mi hai fatto ripensare ai pancakes con lo sciroppo d’acero, che bontà!! 😍

    1. Spaziali i pancake! Le case museo davvero carine! Ci siamo persi la casa sull’acqua perché non è visitabile il lunedì…

  6. Il museo Willet – Holthuysen mi ispira tantissimo, non ne avevo mai sentito parlare e non lo avevo mai visto citato in nessun post su Amsterdam che mi è capitato a tiro! Quanto alle tappe più note, direi che mai e poi mai mi perderei il mercato dei fiori 😍

  7. Avendo vissuto a Rotterdam per 5 anni credo di essere stata ad Amsterdam almeno 30 volte… Eppure non mi stancava mai! Bellissima.. E con il sole é uno spettacolo 😍

  8. Non potevo non leggere questo articolo a una settimana dal mio ritorno da Amsterdam. Tante cose le ho viste anche io, altre no. Ho adorato il Van Gogh Museum e Piazza Dam, in particolare. Mi sono persa l’interno della Westerkerk perché – ho scoperto tardi – le chiede olandesi non rimangono aperte tutto il giorno 😡

    1. È proprio vero che le chiese hanno orari strani! E il Van Gogh Museum l’ho trovato straordinario!!

      1. Wow, il 2018 allora sarà un super eccitante anno di pianificazione! Che bello!!

Rispondi