Cosa fare a Milano se il Villaggio di Babbo Natale vi ha deluso

cosa fare a milano con bambini

Avevate organizzato una gita a Milano per scoprire quello che prometteva di essere il più grande e bel villaggio di Babbo Natale e siete rimasti delusi? Noi non l’abbiamo visitato personalmente, ma purtroppo la cronaca di questi giorni ha reso noto come questa attrazione sia ben al di sotto delle aspettative dei genitori e dei sogni dei nostri figli… a quanto pare è già partita un’azione del Codacons per ottenere il rimborso dei biglietti.

Ma Milano per fortuna è ben organizzata, e sono tante le iniziative pensate per far godere alle famiglie la magia del Natale! In questo articolo ne raccogliamo una carrellata, con l’intento di fornirvi delle valide alternative al Villaggio di Babbo Natale.

Il Tram dei desideri

Unisce due grandi passioni dei nostri figli: il Natale e i cartoni animati (pure mie a dire la verità!). Questo tram dedicato a Klaus, il primo film d’animazione di Netflix, vi porterà gratuitamente in giro per Milano, con capolinea a piazza Fontana. A bordo è stata ricreata l’atmosfera di un ufficio postale, anzi dell’Ufficio postale per eccellenza, quello di Babbo Natale, direttamente dal circolo polare artico. Tra le attività proposte, la possibilità di scrivere la propria lettera a Babbo Natale, truccabimbi e cantastorie.

Per prepararvi all’esperienza l’ideale è guardare tutti insieme la commedia natalizia, già disponibile su Netflix dal 15 novembre.

Il tram sarà attivo tutti i giorni dall’1 al 23 dicembre 2019 con partenze ogni 30 minuti nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì dalle 13.45 alle 20.15
  • sabato e domenica dalle 10.45 alle 17.15

Le attività sono gratuite e pensate per bambini dai 3 ai 10 anni, naturalmente accompagnati da un adulto.

milano con i bambini

I Love Lego e altre idee da BimbinLombardia

Milano è sempre bella. Ma sotto le feste diventa davvero magica. Sono praticamente infinite le attività che si possono fare ai piedi della Madunina. Fare shopping per le vie del centro guardando gli allestimenti natalizi, passeggiare lungo i navigli, scoprire il nuovissimo quartiere Isola e la Biblioteca degli Alberi; perdersi tra le viuzze di Brera! Con questo freddo, però, per chi ha bambini piccoli, occorre anche trovare delle iniziative al chiuso, per scaldarsi e divertirsi allo stesso tempo. Quindi, se visitate il bellissimo Villaggio delle Meraviglie ai giardini di Indro Montanelli, potete abbinare una visita alla mostra I Love Lego, allestita presso il Museo della Permanente, che si trova nelle immediate vicinanze.

Abbiamo già visto tante mostre Lego, ma ogni volta rimaniamo incantati. Alla mostra I Love Lego troverete ambientazioni particolari, come la Roma Antica o mari infestati di pirati e mostri marini. Inoltre, in ogni allestimento, i bambini si divertiranno a cercare dei personaggi nascosti. Sono esposte le tele di Bolcato, che riproducono delle opere d’arte famose in chiave Lego. Gli adulti rideranno con le creazioni di Legolize, che rappresenta situazioni comiche con i Lego. I bambini potranno divertirsi con montagne di mattoncini e creare opere fantasiose. Per gli appassionati di Lego, un evento da non perdere!

Trovate tutte le informazioni sulla mostra sul blog BimbInLombardia.

cosa fare a milano con i bimbi piccoli
Credits @bimbinlombardia

Il Villaggio delle Meraviglie

Aperto nell’area di Porta Venezia ai Giardini Indro Montanelli dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, il Villaggio delle Meraviglie offre un sacco di attrazioni gratuite a tema natalizio:

  • ben due piste di pattinaggio, una dedicata ai più grandi, l’altra a chi è alle prime armi;
  • la Casa di Babbo Natale, dove è possibile scrivere la propria letterina e consegnarla personalmente (e coraggiosamente) nelle mani di Babbo Natale fino al 25 dicembre;
  • dal 26 dicembre sarà invece possibile incontrare la Befana;
  • al Circo degli Elfi si può assistere allo spettacolo dei burattini o dipingersi addosso lo spirito natalizio grazie al truccabimbi.

L’ingresso è gratuito e per controllare l’orario delle diverse attrazioni vi rimando al sito ufficiale: orari Villaggio delle Meraviglie.

cosa fare a milano con bambini

La pista di pattinaggio di piazza Gae Aulenti

Dal 14 novembre è stata aperta al pubblico la grande pista di pattinaggio Gae Aulenti On Ice. La pista è grande circa 600 metri quadrati e sarà aperta tutti i giorni fino al 9 febbraio 2020 con orario 10 – 24. Il noleggio dei pattini costa 8 euro per un’ora, 10 euro per due ore e per i più piccoli è possibile richiedere l’assistenza di un istruttore. Mi raccomando non dimenticate guanti e berretto ed eventualmente le protezioni per i più piccoli.

Da dicembre, a far da cornice alla pista di pattinaggio, arrivano anche i mercatini di Natale.

cosa fare a milano con bambini

Campus e laboratori di Natale ai Bagni Misteriosi

In questa location il cui solo nome mi incuriosisce, le vacanze di Natale saranno animate da tante attività con un denominatore comune: la formazione. I winter campus accolgono i bambini per un’intera giornata, divisi per fasce d’età: dai 3 ai 4 anni e dai 5 ai 10 anni:

  • potranno mettere le mani in pasta, preparando le più buone ricette natalizie,
  • affronteranno temi attuali come il cambiamento climatico, la sostenibilità, il riciclo e le energie rinnovabili,
  • faranno attività fisica, come pattinaggio sul ghiaccio e yoga.

Alcune attività sono aperte anche ai bambini che non partecipano a tutta la giornata di campus, per maggiori informazioni date un’occhiata al sito ufficiale: Campus Natale Bagni Misteriosi.

cosa fare a milano con bambini

Campus di Natale al MUBA

Il Museo dei Bambini di Milano, promette un Natale indimenticabile ai campus per bambini dai 5 agli 11 anni. Nelle giornate del 24 dicembre 2019 e 2 e 3 gennaio 2020, i bambini potranno sviluppare la propria creatività in due aree dedicate:

  • nel centro permanente Remida Milano, dedicato al riuso creativo, dove gli scarti industriali diventano possibilità di gioco e sperimentazione,
  • nel percorso ‘Giocare e scoprire la natura con occhi nuovi‘, composto di quattro installazioni pensate per stimolare la capacità di osservazione.

Il campus costa 35 euro per la giornata piena (2 e 3 gennaio dalle 8.30 alle 17.00), 25 euro per la mezza giornata (24 dicembre dalle 8.30 alle 13.00). Attenzione: pranzo e merenda sono da portare al sacco.

Il Museo dei Bambini propone tutti i giorni da martedì a domenica, con orario 9.30 – 18.00 attività di gioco e sperimentazione. Nei periodi di maggiore affollamento (ultimo turno serale feriale e nei giorni festivi) l’ingresso è a orario fisso e a numero chiuso. Potete prenotare i vostri biglietti direttamente sul sito: MUBA – informazioni.

cosa fare a natale con i bambini

E voi cosa avete fatto o farete per immergervi nell’atmosfera natalizia?

Vi aspetto nei commenti,

Anna

 

Tutte le immagini dell’articolo sono tratte da Pixabay, salvo dove diversamente indicato

14 risposte a “Cosa fare a Milano se il Villaggio di Babbo Natale vi ha deluso”

  1. Hai avuto un’idea fantastica! Non vediamo l’ora di ritornare a Milano per provare le attività segnalate! Il tram, il villaggio di Natale e i campus devono essere stupendi!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Il tram mi ispira un sacco, inizierò guardando il film su Netflix mi sa 🙂

  2. Sono di Milano e conosco bene tutte queste attrazioni temporanee. Riconosco che un po’ mi dispiace di avere una figlia ormai grande (e al momento occupata in un anno di studio negli Stati Uniti)! Mi piacerebbe riprovare quell’emozione, quella grande agitazione dell’attesa e la magia di Natale. Crescendo tutto perde la poesia. Goditela!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Hai ragione, crescono e si perde un po’ la magia, soprattutto negli anni dell’adolescenza.

    2. Bello e utile questo articolo per chi è rimasto deluso dal Villaggio di natale. Grazie mille!

      1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

        Grazie Eliana.

  3. Ho sentito tutti i pareri negativi sul Villaggio di Natale e meno male che non ho organizzato di andarci! Ai giardini Indro Montanelli invece c’è un’atmosfera natalizia molto bella

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sì, mi ispirano un sacco i giardini e comunque sono una realtà consolidata, attiva da diversi anni.

  4. Sono stata all’anteprima del villaggio “il sogno de Natale” e mi è spiaciuto molto sapere che non hanno terminato i lavori in maniera adeguata ma soltanto raffazzonata per poter aprire al pubblico. La casetta, l’ufficio postale e l’animazione erano a mio avviso ben fatti, ma chiaro che se bisogna attendere così a lungo e l’esterno non è ben curato, non vale poi la pena spendere così tanto. Ottime le alternative che proponi: soprattutto il team mi ispira tantissimo!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Ciao Rossella, dalle foto anch’io ho visto che c’era del potenziale, peccato che il progetto non sia stato gestito in modo migliore. Il tram è anche il mio preferito, purtroppo non riuscirò ad andarci, ma guarderò sicuramente il cartone animato in questi giorni 🙂

  5. Certo le idee pe run natale fiabesco non mancano a Milano anche senza visitare il villaggio di Babbo Natale! Peccato solo essere così lontano da casa nostra!!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Hai ragione, Milano non è comoda per tutti, però negli ultimi anni ho notato che anche le città più piccole si organizzano, per esempio noi ieri a Piove di Sacco (la città più vicina a dove abitiamo, oltre Padova), abbiamo assistito a un bellissimo spettacolo di Sand Art, gratuito tra l’altro.

  6. Il villaggio di Babbo Natale sembra essere stato un flop… per fortuna ci sono tante altre belle proposte in città!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sì, peccato perché aveva grande potenziale secondo me! Ma a Milano c’è comunque moltissima scelta, mi ci trasferirei per Natale 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.