Tour autunnale in una delle capitali europee: quale scegliere e cosa portare in valigia

weekend d'autunno in una capitale europea quale scegliere e cosa mettere in valigia

Spesso si pensa che l’estate sia la stagione perfetta per viaggiare. Non che questo non sia vero, ma non è detto che non si possano trovare delle soluzioni alternative. In questa prospettiva, anche la stagione autunnale dimostra degli innegabili vantaggi: prezzi più abbordabili, minore ressa turistica e la possibilità di godere di colori molto diversi e unici. Ecco perché oggi scopriremo la bellezza di un tour autunnale in una delle grandi capitali europee.

Le migliori mete europee da visitare in autunno

Partiamo da una meta che molti italiani hanno scoperto da tempo, ma noi ancora non abbiamo visitato. Parliamo di Budapest, la capitale dell’Ungheria. È una destinazione ideale per chi vuole divertirsi, senza per questo spendere un patrimonio. Non a caso si parla della capitale europea più economica in assoluto.
Rimanendo in tema di città note, non possiamo non parlare di Madrid. La capitale spagnola, infatti, sa come regalare un perfetto mix di divertimento e di cultura, specialmente in autunno. Il tutto senza costringere il viaggiatore ad affrontare una spesa elevata. Noi dedicheremo a Madrid l’ultimo weekend di novembre.
In lista troviamo anche Monaco, la città tedesca capitale della Baviera, nota non solo per la sua birra, ma anche per la cultura e per il cibo.
Fra le altre capitali europee di spicco vi proponiamo Varsavia in Polonia, una destinazione favolosa per chi ama l’architettura e la storia.
Per chi invece preferisce il relax, consigliamo di visitare Dubrovnik in autunno. Non è la capitale della Croazia, ma in questa stagione ricorda un tranquillo paesino dipinto in un quadro a olio, non potevamo quindi non metterla in lista. Sul sito in link trovate tutti i consigli per la visita.
Per chi va infine alla ricerca di arte, una capitale come Amsterdam saprà regalare infinite soddisfazioni. Qui trovate le nostre attrazioni preferite: Cosa vedere ad Amsterdam: 10 attrazioni imperdibili.

Cosa portare per un viaggio in questa stagione

Siete d’accordo con me che un aspetto da non sottovalutare sono le scarpe?! Il segreto è portare un modello casual ma comodo, potenzialmente adatto alle passeggiate diurne così come alle uscite serali. Esistono molti brand che propongono modelli del genere. Fra questi si trova ad esempio Nero Giardini, che propone delle calzature che rispecchiano entrambi i requisiti, inoltre sono facilmente acquistabili anche online su siti come YOOX, una comodità in più per chi deve fare acquisti dell’ultimo minuto, senza per questo rinunciare alla qualità.
Vediamo poi gli altri capi da portare in valigia. A seconda della meta scelta, considerate se portare ancora pantaloncini corti o direttamente i jeans. Poi t-shirt, maglie a maniche lunghe e felpe, da indossare a cipolla, così da poter affrontare qualsiasi tipologia di clima. Infine, non dimenticatevi un capo elegante, come un bel vestito lungo per una cena romantica.

L’autunno sa come regalare preziose opportunità per chi decide di viaggiare “in ritardo”. Questo perché propone tante mete europee, capaci di soddisfare tutte le esigenze. E voi che programmi avete?

24 Risposte a “Tour autunnale in una delle capitali europee: quale scegliere e cosa portare in valigia”

  1. Andrei volentieri a Dubrovnik, che non ho mai visto. Poi non sopportando il calore dei mesi estivi, l’autunno è il periodo che preferisco per viaggiare.
    Sulla valigia sono super d’accordo: le scarpe comode sono forse la cosa più importante! Non posso nemmeno pensare di ritrovarmi da qualche parte con scarpe da tortura medievale e vesciche ai piedi – cosa che purtroppo mi è capitata quando ero giovane e inesperta 😉

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Ciao Silvia, io ho finalmente imparato a mettere scarpe comode, prima piedi distrutti… aiuto! L’autunno è un periodo bellissimo per i colori che regala e le temperature!

  2. Sono d’accordo con te… l’autunno è una stagione perfetta per i viaggi! e ottimi i tuoi consigli

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Grazie! Io non vedo l’ora di rifare le valigie 🙂

  3. Io amo viaggiare fuori stagione! L anno scorso ci siamo regalati una scappata a Barcellona a ottobre, si gira meglio! Quest anno vedremo Bruxelles!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Noi per ottobre ancora nulla in programma… ma mai dire mai 😉

  4. Non ho mai considerato Dubrovnick… mai dire mai! Mi documenterò!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Io solo a vedere le foto di tutti quei tetti rossi sono tentata 😉

  5. Molto interessante! grazie per gli ottimi consigli, sto facendo anch’io delle liste ultimamente per capire cosa “devo fare”! 🙂

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      La mia lista dei luoghi da visitare è lunghissima, ma ovviamente per ogni stagione ci sono posti più adatti 🙂

  6. Sono sicuro che Madrid ti piacerà. La Spagna ha un’atmosfera favolosa, tutta da assaporare.
    A Madrid ricordo con piacere gli aperitivi a base di tapas.. Consumando una cerveza o un cocktail, arriva subito anche un piattino misto da accompagnamento.
    E’ una città vivibile… ve la godrete!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Anche a Siviglia abbiamo adorato le tapas!! Grazie dei suggerimenti!

  7. Adesso come adesso, sceglierei Budapest che sogno da anni e ancora non ho visitato. Le sue terme, poi, devono essere stupende!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Anche per me Budapest è ancora un sogno!!

  8. Post molto interessante, ricco di utili consigli e ispirazioni di viaggio! Io andrei subito a visitare Dubrovnik e Budapest, seguite a ruota da Amsterdam!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Abbiamo la stessa top list!! Amsterdam già fatta, ma le altre due mi ispirano un sacco!

  9. Alessandra Cortese dice: Rispondi

    Bellissime le tue idee. Noi, per esigenze lavorative, visitiamo le capitali a dicembre durante le feste. Finora abbiamo visto Copenaghen, Praga, Budapest, Londra. Quest’anno andremo a Cracovia: non vedo l’ora! Concordo su Nero Giardini: la fabbrica e l’outlet si trovano ad una decina di km da casa mia… e, avendo il 37, quando ci sono i saldi si fanno ottimi affari!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sei fortunata Alessandra ad avere il numero giusto! Anche noi ci muoviamo a dicembre tra ponti e festività!

  10. Io non ho ancora deciso dove andare per il mio compleanno (fine Novembre). Ho una serie di mete da cui sto cercando di tirare fuori quella definitiva. L’anno scorso siamo stati in Oman ed è stato un viaggio talmente affascinante che quest’anno è molto difficile decidere, forse anche perché ho meno giorni dell’anno scorso. Vedremo…

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Anch’io adoro concedermi un piccolo viaggio per il compleanno, che cade vicino al ponte dell’8 dicembre. Lo scorso anno siamo stati a Vienna per l’occasione!

  11. ti confesso che io sto cercando una città con un centro storico medio-piccolo per fare una scappata senza bambini! Consigli?

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Dubrovnik è super romantica, anche il mio capo lo scorso anno ci è stato per un weekend romantico! Su Madrid non sono ferrata perché ci andremo a breve, però posso dirti che abbiamo trovato un ottimo volo, partenza sabato mattina presto e rientro domenica sera, se magari il tuo pensiero è non stare troppo lontana dai piccoli 🙂 E poi Amsterdam, noi l’abbiamo adorata!! Le ultime due non sono piccole però, seppur bellissime! Come città a misura d’uomo mi vengono in mente Lubiana in Slovenia e Porto… che ne dici?

  12. Ciao Anna, post molto interessante e soprattutto molto utile!!! Mi ha fatto capire che vorrei visitare ancora tantissimi posti e non so quando, dove o come. Ma mi organizzerò! 🙂 In cima alla lista dei miei posti Monaco!!! 🙂

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Monaco è super carina! Ci sono stata un paio di volte 🙂 Da noi si va in auto, ma da Roma direi meglio in aereo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.