Viaggiare negli anni 90 – i miei ricordi

Viaggiare negli anni 90

L’idea di fare un viaggio attraverso i ricordi legati agli anni Novanta nasce da Daniela di The Daz Box ed è stata poi rilanciata dalle ragazze della community Travel Blogger Italiane, di cui faccio orgogliosamente parte!

Per me gli anni 90 coprono il periodo dai 3 ai 12 anni, dall’infanzia alla preadolescenza insomma! In quel periodo viaggiavo con i miei genitori, ma anche con gli zii, godendo della privilegiata posizione di prima nipote della famiglia di mia madre. Ve lo avevo anticipato qui. Di quegli anni ho moltissimi bei ricordi, che voglio condividere con voi attraverso i cinque viaggi più significativi.

Delle estati in Puglia

La Puglia affascinò i miei nonni molto tempo prima degli anni Novanta e dopo qualche anno in campeggio decisero di acquistare in Salento una casetta. Qui ho passato almeno un mese l’anno ogni estate, fatta eccezione per il 1994, anno in cui nacque mio fratello a fine giugno. Quell’anno ci fermammo alla più vicina Rosolina a casa di una zia. Per fortuna ero piccola, oggi non accetterei mai il cambio Puglia-Rosolina!

Viaggiare negli anni 90
Di quando mio fratello era piccolo

Sono cresciuta amando il Salento e le sue spiagge, coltivando amicizie estive, giocando a guardie e ladri quasi ogni sera, imparando a fare la ruota in spiaggia… Il simbolo di queste estati è la cabina telefonica: i cellulari ovviamente non esistevano e la sera non vedevo l’ora di accompagnare mia mamma in lungomare per sentire papà, che rimaneva a casa a lavorare, per poi raggiungerci in treno. O meglio: ci accompagnava giù in auto (oltre 1.000 km), risaliva in treno per lavorare, scendeva in treno a godersi le ferie e tornavamo a casa tutti insieme. Santo subito!

Di quando gli zii Mara e Leo mi portarono con loro in Grecia

Ero in quinta elementare, dunque 9 anni, visto che anche allora li facevo a dicembre. 😉  Eravamo in viaggio a marzo, non era ancora tempo da spiagge, ma Creta offre moltissimo da visitare anche fuori stagione. Mi ricordo che entravo gratis in tutti i siti archeologici, e mi sentivo super ganza! Avevamo noleggiato un’auto per girare tutta l’isola e cambiavamo spesso hotel, ma solo in uno, in cui eravamo gli unici ospiti, ebbi una camera tutta per me: super ganza, vol. 2! Mi ricordo lo shopping al mercato e che decisi di offrire la cena agli zii la sera in cui avevamo scelto il ristorante più caro: molto meno ganza una volta rimasta senza soldi.

Del mio primo viaggio intercontinentale

Il primo volo lo presi intorno ai cinque o sei anni, all’epoca avevo una sola sorella (poi sono diventate due più il fratello sopracitato) e passammo un mese in Ecuador, dove viveva nostro zio missionario. Mi ricordo una frase che devo aver ripetuto spesso: ‘No me gusta la sopa‘, ovvero non mi piace la minestra. In compenso avevo scoperto il choclo, ovvero il mais cotto e mangiato ancora in pannocchia, lo adoravo! Io e mia sorella avevamo l’innamoramento facile all’epoca: credo come un po’ tutti i bambini ci innamoravamo di chi ci dava attenzioni, pretendendone ancora di più! Questo significava ad esempio mangiare dal suo piatto o chiedere di stare in braccio durante il pasto… anche per lui ci scappa un santo subito!

Viaggiare negli anni 90
In Ecuador con mia sorella (a sinistra) e le nostre amiche
Viaggiare negli anni 90
Io ho il maglioncino rosso e il ragazzo a cui tengo la mano era il fortunato… avevo buon occhio da piccola 😉

Prima comunione a Gerusalemme

Per la mia prima Comunione, vinsi un viaggio da sola con i genitori (Giulia e Mario rimasero a casa con i nonni… santi subito pure loro!). Andammo a Israele la settimana di Pasqua. stavolta con un viaggio organizzato. Io ero la più piccola e trovai altri due ragazzini, con cui giocavamo a nascondino, con corse da pazzi tra ascensori e scale, finché qualche povero cameriere non ci rimproverava. Ero la mascotte del gruppo e tutti avevano un occhio di riguardo per me, tornai a casa con un sacco di regali! Feci la mia prima Comunione al Cenacolo, un’emozione enorme per i miei genitori, mentre io ammetto che non ne comprendevo appieno il senso. Però sapevo che non dovevo dire al prete del paese che io l’avevo già fatta, prima di quella ufficiale con i miei compagni di classe.

Di nuovo con gli zii, stavolta a Napoli

Dicono di me che ero buonissima, non ricordo molto di Napoli se non che visitammo il Vesuvio. Comperai come souvenir una scatola di pietre vulcaniche, sassolini di varia misura che mi tennero compagnia per tutto il viaggio di ritorno.

Altri viaggi negli anni 90

Spero che questo viaggio negli anni 90 attraverso i miei ricordi vi sia piaciuto! E se volete dimostrarmelo lasciate un mi piace, un commento, condividetelo pure tramite i canali social!

Se vi è piaciuto così tanto da voler leggere altre storie ispirate a come si viaggiava negli anni Novanta, vi lascio il link ai miei articoli preferiti sui siti di altre travel blogger:

Paola di Pasta Pizza Scones

Alessia di Una valigia di emozioni

Raffaella di Raf Around the World

Simona di Oltre le parole

Erica di Rivoglio la Barbie

Roberta di Italiaterapia

Federica di Io viaggio così

Ilaria di Ricordinvaligia

Alla prossima avventura!

Anna

57 Risposte a “Viaggiare negli anni 90 – i miei ricordi”

  1. È stato bello tornare con te negli anni ‘90 e rivivere le tue emozioni di allora. Tutte quelle prime volte sono state bellissime. Devo riconoscere che hai avuto la fortuna di vedere dei posti meravigliosi.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Ciao Francesco, non dico che ho viaggiato più allora di adesso, ma sicuramente avevo molto più tempo libero 😉

  2. È stato bello tornare con te negli anni ‘90 e rivivere le tue emozioni di allora. Tutte quelle prime volte sono state bellissime. Devo riconoscere che hai avuto la fortuna di vedere dei posti meravigliosi.

  3. Ah le cabine telefoniche! Ci sono cresciuto pure io, anche se ero piccino..
    Creta è un mio obiettivo per il futuro, mi ispira moltissimo!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Le cabine telefoniche mi rimarranno per sempre in mente! Anch’io spero di tornare a Creta per rinfrescare i ricordi!

  4. Grazie cara, che carina che sei stata! Mi è piaciuto molto il tuo racconto! 1) Che bella famiglia numerosa! 2) Che viaggi! Specialmente quello in Ecuador. Non che gli altri siano da disdegnare eh (sono a metà pugliese) ma un mese intero dall’altra parte del mondo non è male a quell’età. Quanto rimangono impressi i primi viaggi…

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Infatti! Non capisco chi dice che i viaggi da piccoli non rimangono, io ho moltissimi ricordi e anche mia sorella che era ancora più piccola ?

  5. Quanti bei ricordi e quanti bei viaggi.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      ??

  6. Che bel tuffo nel passato! Un modo per far tornare alla mente un sacco di ricordi.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sì, io ho moltissimi bei ricordi di quegli anni!!

  7. Sono sempre molto piacevoli questi racconti d’altri tempi 🙂

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Grazie! ?

  8. Bellissimo post!
    Ho amato quest’iniziativa..
    Grazie per aver pubblicato il link al mio articolo 🙂

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Io me li sono letta tutti! È proprio un bel tuffo nel passato ?

  9. Tesoro! Grazie mille per la mention! ❤️ I tuoi viaggi 90 tutti incredibili ma la comunione al cenacolo è insostituibile!!! Anche la tappa al Vesuvio niente male ( sono di parte lo so!). Se non mi fermo va a finire che li nomino tutti ❤️❤️❤️

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      hahaha, sì ho fatto più cose in quegli anni che ora, tutta colpa delle ferie comandate ;D

  10. Grazie per la nomination e per aver partecipato all’iniziativa. É stato proprio divertente viaggiare insieme negli anni 90. La comunicazione a Gerusalemme é il top e vinci tutto! Quindi al tuo prete non lo hai mai detto?! ?

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      No!! Ma ormai il peccato si dovrebbe essere prescritto ?

  11. wow, che grande piccola viaggiatrice che eri! hai visitato posti da piccola che ancora io non ho avuto la possibilità di vedere! che bello!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Ho fatto i migliori viaggi negli anni 90 ??

  12. Ero già una piccola grande viaggiatrice negli anni 90! Che belli questi ricordi della nostra infanzia e adolescenza e di quei viaggi così avventurosi.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Si ho conservato tantissimi ricordi ?

  13. Che super viaggi che hai fatto da piccola! Ecuador e Gerusalemme, due mete senza alcun dubbio, inusuali per il periodo! Quindi hai fatto la Comunione per ben due volte?
    Ps. grazie per la nomination! ?

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Si esatto! Non puoi immaginare l’emozione di quella al cenacolo ?

  14. da un po’ penso di scrivere un articolo su come si faceva tutto più lentamente negli anni prima dei cellulari e di internet. quest’estate la sfiga ha voluto che mi si rompesse la macchina mentre andavo in ferie e mi sono fermata a pensare come avrei affrontato la situazione prima dei cellulari… prima o poi ne parlerò!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Era un altro mondo!!

  15. Mamma mia che ricordi le cabine telefoniche! La fila per fare una telefonata la sera..
    Bellissimo questo articolo Anna, un vero tuffo nel passato. E che belli i ricordi del tuo viaggio in Ecuador, un’esperienza splendida per una bambina!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Ripensare alla cabine telefoniche da proprio l’idea di quanto siano cambiati i tempi!!

  16. Ma che bella faccina da Furbetta che avevi!!! Bello questo ritorno nel passato e soprattutto: Ma quanto hai viaggiato da piccolina?!mamma mia!!! Ma poi fammi capire, comunione per due volte e quindi anche regaloni per due volte!!!Hai capito che fortunella 🙂
    Un tuffo nel passato veramente emozionante :*

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sì ho fatto dei bei giri, ma regalo solo una volta perché le due comunioni sono state ravvicinate! Però in viaggio dovevo avere come un’aura intorno, tutti mi coccolavano e perfino un negoziante mi ha regalato una collana senza volere nulla in cambio!

  17. Cavoli io negli anni novanta ero già grande. Dai 18 in su! Aiuto. Ma questa tua rassegna è meravigliosa, la tua vita emozionante l’avevo già colta dalla pagina della tua presentazione, però questi dettagli sono bellissimi, filtrati dai tuoi ricordi e dagli aneddoti buffi. Emozionante. Ps: però abbiamo in comune che anche io sono di dicembre.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Grazie di queste belle parole! Dicembre è il mese migliore ovviamente ?

  18. Ma che meraviglia il viaggio in Ecuador, deve essere stata davvero un’esperienza indimenticabile. Il choclo l’ho assaggiato in Cile, davvero buonissimo! Che bei ricordi, mi manca tanto l’infanzia a volte 🙂

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sicuramente erano anni in cui per noi era tutto più facile 😉

  19. Bellissimo questo tuffo nel passato. Certo che sei stata fortunata a viaggiare gia cosi tanto fin da piccola, ora capisco la tua passione… e i tuoi figli andranno su Marte, se tanto mi da tanto

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Hahaha, con loro ho iniziato più tardi, ma da brava mamma posso solo augurargli di arrivare lontano! 😀

  20. Che bellissimo post adoro viaggiare con la mente e tornare ai primi viaggi è sempre bellissimo.Il mio motto è vivi viaggia e ama proprio per quest sto cercando di passare questa passione anche alla mia bimba.
    I viaggi che ricordo degli anni 90 sono in macchina per 1200 km tra canzoni dello zecchino d’oro e giochi in macchina per passare il tempo. eppure quelle 12 ore erano bellissime!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Il tuo motto mi piace un sacco Selene! Noi non avevamo nemmeno la radio mi sa, ma il canzoniere stampato da cui prendere ispirazione e si cantava un sacco!

  21. Quanti bei ricordi e quanti viaggi! Io del mio primo viaggio intercontinentale non ricordo proprio nulla: avevo 3 anni ed i miei mi portano a Cuba.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Wow anche tu hai iniziato presto!! Io in Ecuador ne avevo sei, mia sorella aveva la tua stessa età, però ricorda un po’ di cose… forse perché poi ne abbiamo sempre tanto parlato e mantenuto i contatti tra zio e amici di famiglia!

  22. Caspita un volo intercontinentale in così tenera età era veramente una rarità per quell’epoca! Dev’essere stata un’esperienza davvero intensa un mese intero in Equador. Bellissimi anche i tuoi ricordi!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Un’esperienza unica! Ma pensa che mia mamma le prime volte viaggiava in nave per andare a trovare mio zio, costava meno che in aereo… stiamo parlando di fine anni Sessanta, e io invidio lei per quel viaggiare lento che mi ricorda tanto Terzani!

  23. Favolosa la Prima Comunione a Gerusalemme! Certo che hai fatto dei viaggi incredibili da bambina, complimenti a te e ai tuoi genitori che già all’epoca non si facevano problemi a portarti a giro per il mondo con loro nonostante la tua tenera età: conosco molti genitori che invece si limitano proprio per via dei figli piccoli.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      In realtà complimenti ai nonni materni, sono loro i primi ispiratori, principalmente mia nonna, da cui l’amore per i viaggi si è diffuso in tutta la famiglia <3

  24. Ma quanti bellissimi viaggi hai fatto negli anni 90! Davvero delle esperienze molto belle e ricche, in mete poco gettonate per quei tempi! Che bei tempi che erano…

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      L’hai detto, erano proprio bei tempi!!

  25. Dovrei fare anch’io un rewind e tornare agli anni 90 . I primi viaggi li ho fatti proprio in quel periodo

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Sì, sarebbe bello leggere anche i tuoi ricordi!

  26. Ecuador, Gerusalemme…ma tu eri già travel blogger fin da piccola ma non lo sapevi ancora! Mi è piaciuto il tuo racconto, hai saputo toccare le corde giuste.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Grazie mille Chiara! Effettivamente all’epoca credo esistessero solo viaggiatori 😀

  27. Wow! Hai fatto dei bellissimi viaggi sin da piccola! Israele, Ecuador, la Grecia… che belle esperienze e che bei ricordi. Mi è piaciuto molto il tuo racconto, brava!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Grazie mille Paola! Mi fa davvero piacere!

  28. Per essere cosi piccola ha viaggiato davvero parecchio in quegli anni ! Complimenti per la solidarieta dei tuoi famigliari….I miei zii non mi portavano neanche a Rosolina Mare!

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Hahaha, sono stata la prima nipote quando tutti desideravano dei bambini… è stato un periodo fortunato!

  29. Che ricordi avete innescato con questo post! i viaggi degli anni 90… per noi che c’eravamo… erano davvero diversi da adesso.

    1. panannablogdiviaggi dice: Rispondi

      Era davvero un altro mondo! Però quando facciamo lunghi viaggi in macchina, con la nostra compilation preparata per l’occasione, mi sembra un po’ di tornare indietro nel tempo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.